Comune di Barletta - La Città della Disfida
condividi
COMUNICATO STAMPA

Presentata la stagione 2017-2018 del Teatro Curci


img
img
img
img
img
img

clicca per ingrandire

“Tra prosa, musica e danza Barletta si conferma palcoscenico d’eccezione per spettacoli di successo”. Così il sindaco Pasquale Cascella in occasione della presentazione della stagione 2017/2018 del “Curci” svoltasi questa mattina nel foyer del teatro, il cui progetto artistico è coordinato anche quest’anno da Michele Placido per il Teatro Pubblico Pugliese.

Nel corso dell’incontro, insieme al sindaco sono intervenuti la dirigente comunale Santa Scommegna, il presidente del Teatro Pubblico Pugliese Carmelo Grassi, la dirigente alle Attività Teatrali del Teatro Pubblico Pugliese Giulia Delli Santi, il direttore artistico dell’associazione “Cultura e Musica G. Curci” Francesco Monopoli, il presidente dell’associazione “Amici della Musica Mauro Giuliani”, Francesco Caporale e per la sezione dedicata alla danza, Gianni De Candia.

“Anche quest’anno - ha affermato il sindaco - l’insieme di variegate espressioni artistiche ha dato vita a un cartellone di spessore che rinsalderà il rapporto con gli appassionati suscitando, al tempo stesso, nuovi interessi. Immancabili le rassegne di prosa, musica, danza e il teatro ragazzi, con il quale si punta al coinvolgimento delle nuove generazioni. A loro è particolarmente dedicato il filo conduttore che lega la scelta di alcune produzioni, basate su tematiche di attualità e a sfondo sociale, che attribuirà il meritato risalto anche alle eccellenze della città che hanno acquisito una dimensione artistica di spessore internazionale e che avremo dunque il piacere di ospitare su questo prestigioso palcoscenico. Lo sforzo compiuto riflette l’impegno per la promozione e la valorizzazione culturale, nel segno della qualità e della continuità che da sempre animano il percorso del ‘Curci’ anche in prospettiva di una destagionalizzazione dell’offerta che intendiamo incrementare anche a beneficio dell’area archeologica di Canne della Battaglia e degli eventi collegati all’anniversario della Disfida”.

Dieci spettacoli di Prosa, 3 appuntamenti con la Danza, 3 spettacoli di Teatro con le famiglie, 4 spettacoli di Teatro Contemporaneo e 13 appuntamenti musicali.
A inaugurare la nuova stagione 28 e 29 ottobre Virginia Raffaele con lo spettacolo Performance, previsto l’anno scorso e poi slittato a causa  dell’eccezionale ondata di maltempo, regia di Giampiero Solari, in scena alcuni dei suo personaggi più popolari: Ornella  Vanoni, Belen Rodriguez, il Ministro Boschi, la criminologa Bruzzone e molte altre. Si prosegue dal 24 al 26 novembre in scena Richard II di William Shakespeare con Maddalena Crippa e la regia di Peter Stein. 8, 9 e 10 dicembre Donatella Finocchiaro e Fabio Troiano sono i protagonisti dello spettacolo Lampedusa, di Anders Lustgarten con la regia di Gian Piero Borgia, importante riflessione sul tema delle migrazioni. Dopo la pausa natalizia si riprende dal 5 al 7 gennaio con Sei personaggi in cerca d’autore di Luigi Pirandello con Eros Pagni e la regia di Luca de Fusco. Dal 12 al 14 gennaio Michele Placido firma la regia ed è protagonista, con Anna Bonaiuto, di Piccoli crimini coniugali di Eric-Emmanuel Schmitt, spettacolo sull’altalena del matrimonio fra impercettibili slittamenti del cuore e  tradimenti nella vita dei due protagonisti. Dal 9 all’11 febbraio 2018 in programma Quello che non ho con Neri Marcorè con le canzoni di Fabrizio De Andrè e la regia di Giorgio Gallione, affresco teatrale che, utilizzando la forma del teatro canzone,  cerca di interrogarsi sulla nostra epoca, in precario equilibrio tra ansia del presente e  speranza del futuro.  Dal 23 al 25 febbraio 2018 in scena la comicità di Claudio Bisio in Father and Sons, ispirato a due libri di Michele Serra con la regia di Giorgio Gallione, il  rapporto padre/figlio radiografato senza pudori e  con  un  linguaggio incontinua oscillazione tra l'ironico e  il doloroso, tra il comico e  il  tragico.  Dal 23 al 25 marzo Umberto Orsini, Massimo Popolizio e Giuliana Lojodice sono i protagonisti di Copenaghen di Michael Frayn con la regia di Mauro Avogadro, testo ormai considerato classico assoluto del teatro contemporaneo. Dal 6 all’8 aprile 2018 arriva al Teatro Curci lo spettacolo Il Sindaco del Rione Sanità di Eduardo De Filippo con Francesco di Leva e Giovanni Ludenoela regia di Mario Martone. Infine dal 19 al 21 aprile 2018 Nunzia Antonino è la protagonista del fortunato Else con la regia di Carlo Bruni.
Quattro gli appuntamenti con il teatro contemporaneo: il 3 novembre Medea con Sebastiano Somma, regia di Dario D’ambrosi e il coordinamento del coro del barlettano Papaceccio, che vede in scena ragazzi con disabilità e attori  professionisti. Il 18 gennaio 2018 Licia Lanera presenta il suo ultimo spettacolo The Black’s Tales Tour, 8 febbraio 2018 i Cantieri Teatrali Koreja portano in scena Frame con la regia di Alessandro Serra e infine il 13 aprile la Compagnia del Sole presenta Love&Money con la regia di Marinella Anaclerio.

“Con l’Amministrazione comunale di Barletta – ha detto Carmelo Grassi -  abbiamo un feeling speciale: abbiamo lavorato molto bene insieme, e hanno lavorato bene i nostri uffici, la nostra struttura. Con il sindaco Cascella abbiamo avuto un rapporto franco e collaborativo su più fronti, non solo per la stagione teatrale.  Abbiamo fatto tanto altro insieme, dall’affidamento della direzione artistica, a Canne della Battaglia, alla Disfida. Tutte sfide, è il caso di dirlo, che hanno avuto un grande risultato. Con noi ha anche lavorato bene la stampa, a cui va il mio ringraziamento,  che ha verificato passo dopo passo il nostro cammino. Un grande stimolo.  Il Teatro Pubblico Pugliese sta intraprendendo un nuovo percorso. Ora ha compiti allargati in ambito culturale. Possiamo anche agire per le arti e la cultura. Siamo solo all'inizio di una strada che porterà la Regione Puglia (nostra socia), che rappresenta i due terzi del Tpp,  ad investire ancora risorse per progetti rivolti a tutto il territorio, per i Comuni soci e non. La sfida è anche personale . Il mio mandato è  in scadenza. Il 9 avremo assemblea dei soci ed io non mi ricandido alla Presidenza del Teatro pubblico Pugliese. Un'esperienza che ritengo conclusa. Abbiamo fatto tanta strada.  Oggi siamo primo circuito in Italia. Ho ricoperto un ruolo importante e operativo che mi e' sempre piaciuto. Non sono uno che sta dietro la scrivania. Non mi fermerò sicuramente, non è nel mio carattere ma è giusto passare la mano. E una struttura, il Tpp, che sento sostanzialmente mia. E' cresciuta con me e non solo per me.  I miei ragazzi  al Tpp hanno confermato sempre una collaborazione  robusta, puntuale, e hanno lavorato in maniera determinante facendoci diventare un riferimento per Comuni e Regione. Siamo il primo circuito perché siamo stati riconosciuti bravi, perche abbiamo fatto cose innovative”.

Quattro gli appuntamenti di Danza in programma, presentati da Gianni De Candia: il 20 gennaio 2018 la compagnia MM Contemporary Dance Company presenta La Sagra della Primavera della con la coreografia di Enrico Morelli e musiche di Igor Stravinskij e Bolero con la coreografia di Michele Merola e musiche di Maurice Ravel e Stefanmo Corrias; il 3 febbraio AterBalletto presenta Golden Days (Rain Dogs + Birdland + Bliss) e infine dal 9 all’11 marzo 2018 in scena il consueto Tersicore 4° Galà Internazionale Tersicore della compagnia Arte&Balletto che 10 e 11 marzo 2018 presenta anche Corpi in Mostra 2018.
Tre gli appuntamenti domenicali di teatro ragazzi dedicati alle famiglie: 3 dicembre il primo appuntamento è con Charlie e la magia del cioccolato con Franco Oppini e la regia di Luca Pizzurro, il 28 gennaio Nando e Maila presentano il loro divertentissimo Sconcerto d’Amore (le acrobazie musicali di una coppia in disaccordo) e infine il 18 marzo in scena il Magico Zecchino d’Oro, regia di Raffaele Latagliata e coreografie di Elisa Cipriani e Luca Condello.

Anche per questa stagione sono in programma importanti appuntamenti musicali a cura dell’Associazione “Cultura e Musica G. Curci”. A illustrarli, Francesco Monopoli. Il cartellone prevede ben 11 appuntamenti: 29 dicembre il consueto Concerto di Capodanno quest’anno con la Radio Kiev Symphony Orchestra, il 17 gennaio 2018 in scena il musical Saturday Night Fever – la febbre del sabato sera con la regia di Claudio Insegno, in scena nel 40esimo anniversario dall’uscita del celebre film. Il 27 gennaio 2018 in scena un altro importante musical Tutti insieme appassionatamente con la regia e coreografia di Fabrizio Angelini e le musiche di Richard Rodgers. Il 4 febbraio 2018 Paolo Fresu e Omar Sosa presentato dal vivo il disco Eros mentre il 18 febbraio 2018 Emanuele Urso “King of Swing” e la sua Big Band presentato Omaggio a Benny Goodman. Il 4 marzo 2018 Peppe Barra in Il canto dei Tamburi e il 17 marzo in programma 50 anni in buona compagnia della NCCP – Nuova Compagnia di Canto Popolare. E ancora il 5 aprile Noa & Love Medicine Band, il 15 aprile Uomini in Frac omaggio a Domenico Modugno nel 90esimo anniversario dalla sua nascita, progetto di Peppe Servillo e Furio di Castri, il 22 aprile Notte Zigana di Antal Szalai e l’Orchestra Tzigana di Budapest e infine il 6 maggio Premio Mauro Paolo Monopoli, concerto sinfonico dei finalisti del 21°concorso pianistico Internazionale.

L’associazione “Amici della Musica Mauro Giuliani” propone invece per il Barletta Piano Festival, presentati da Francesco Caporale, due appuntamenti: il 12 novembre alle 18.45 Duettango, con Cesare Chiacchiaretta (bandoneon) - Filippo Arlia (pianoforte)in collaborazione con il Lions Club International; il 20 dicembre alle 21.15: Walter Ricci trio, con Walter Ricci (piano/voice) - Daniele Sorrentino (doublebass) - Lorenzo Tucci (drums) in collaborazione con AIGA (Associazione Italian Giovani Avvocati) e Ordine degli avvocati di Trani.

Prelazione abbonamenti dal 16/10 al 22/10/2017. Nuovi abbonamenti dal 23/10 al 29/10/2017.


Barletta 29 settembre 2017